"La deposizione nel sepolcro" di Tiziano

Tiziano: La deposizione nel sepolcro

Tiziano: La deposizione nel sepolcro
La deposizione nel sepolcro, cm. 168, Prado, Madrid.

Al primo elenco opere di Tiziano

Sull’opera: “La deposizione nel sepolcro” è un dipinto autografo di Tiziano Vecellio, realizzato con tecnica a olio su tela nel 1566, misura 130 x 68 cm. ed è custodito nel Museo del Prado a Madrid.

Sulla tela è riportata la firma dell’artista con la scritta “TITIANVS F.”. L’opera viene citata per la prima volta come il “Tiziano nella Sala di Scrittura dell’Escorial”.

Quasi certamente la “Deposizione nel sepolcro” può essere identificata nel dipinto citato dal Vasari nel 1566 che lo vide in casa dell’artista (fonti: Ricketts, 1910; Rotschild, “B” 1931).

Per il Cavalcaselle l’opera in esame è un’imitazione di pittore spagnolo, ma tale ipotesi viene fermamente scartata dal Longhi (1925) che giustamente la restituisce a Tiziano.

Per quanto concerne la cronologia, l’anno 1570 assegnato dallo stesso Longhi viene anticipato al 1566 circa dal Rotschild a cui segue la conferma del Tietze (1936) e del Pallucchini (1953-54).




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *