"Constance de Lowendal, contessa de Turpin de Crisse" di Fragonard

Jean-Honoré Fragonard

Jean-Honoré Fragonard: Constance de Lowendal, contessa de Turpin de Crisse
Constance de Lowendal, contessa de Turpin de Crisse, cm. 64 x 54, Museu de Arte, San Paolo. (Periodo 1780-88).

Sull’opera: “Constance de Lowendal, contessa de Turpin de Crisse ” è un dipinto autografo di Fragonard, realizzato con tecnica a olio su tela intorno al periodo 1780-88, misura 64 x 54 cm. ed è custodito nel Museu de Arte, a San Paolo. 

L’effigiata è tradizionalmente identificata come la moglie di Lancelot Turpin de Crissé (1716-1795), figlia del maresciallo de Lowendal. Il marito Lancelot, teorico di strategia militare, traduttore di Cesare, era governatore di Douai. Il figlio era il pittore Théodore Turpin de Crissé (1782-1359), l’allora ciambellano dell’Imperatrice Giuseppina (Giuseppina di Beauharnais: Les Trois-Îlets, 1763 – Parigi, 1814), poi del re, e quindi ispettore dei musei reali; morì nel 1785.

All’effigiata fu dedicata l’incisione ricavata dalla “Fuga predisposta” (olio su tela dello stesso Fragonard, 59 x 50 cm.).

Il dipinto in esame passò in eredita ai discendenti fino ai primi anni del secolo scorso, mentre molte delle opere della stessa collezione furono sequestrate dai corpi rivoluzionari. I rimanenti dipinti furono – a suo tempo – donati dal figlio per istituire il Museo di Angers.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *