Parnaso di Raffaello Sanzio

Parnaso di Raffaello Sanzio nella Stanza della Segnatura

Il Parnaso:

Stanza della Segnatura, Particolare del Parnaso di Raffaello Sanzio
Stanza della Segnatura, Vaticano, cm. 157 – Particolare del Parnaso (foto da Wikimedia Commons)

Sull’opera: “Parnaso” è un dipinto autografo di Raffaello realizzato con tecnica ad affresco nella stanza della Segnatura (Vaticano) fra il 1510 ed il 1511 misura  670 cm. (base).

L’assieme d’affresco comprende anche parte dei muri ai lati della finestra la cui apertura appare incuneata nell’opera stessa.

Sulla parte più alta del colle, vicino la fonte Castalia, sta Apollo – seduto su una roccia mentre suona uno strumento stilizzato, forse una lira o viola da “brazo” – con ai lati Calliope ed Erato che stanno dirigendo le altre muse al coro.

I personaggi del grande affresco

       Dietro Calliope, sulla sinistra, stanno Talia, Clio ed Euterpe, quindi le figure di Pocaccio, Tibullo, Tebaldeo (per altri, l’Ariosto), Properzio, Ovidio e il Sannazzaro.

Nella parte bassa dell’opera, in primo piano, Orazio seduto. L’identificazione dei personaggi rappresentati nell’opera è comunque ancora ipotetica e colma di contrasti fra gli studiosi.

Alcuni ipotizzarono un’elaborazione dell’intero affresco ad opera di Pietro Bembo.   Particolare di un personaggio in primo piano

Curiosità sul Parnaso di Raffaello

Esiste una riproduzione di questa composizione realizzata dentro una monetina da un centesimo di euro. L’ha eseguita il miniaturista Stefano Busonero con tecnica a olio nel 2022. Sono presenti tutti i personaggi esistenti nel grande affresco con dettagli che appaiono nelle giuste proporzioni.

Stefano Busonero: riproduzione del Parnaso di Raffaello realizzata dentro la moneta da un centesimo di euro.
Stefano Busonero: riproduzione del Parnaso di Raffaello realizzata dentro la moneta da un centesimo di euro.
La riproduzione dei contenuti di questo sito web di Arte, anche eseguita soltanto in parte, è vietata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.